Ripartire dai sentieri perché la rete sentieristica che innerva le zone montane e pedemontane del cratere sismico del #CentroItalia è strategica per sostenere il turismo aiutando la ripresa della vita sociale e economica.
“Ripartire dai sentieri” è un’iniziativa del Club Alpino Italiano per la valorizzazione delle emergenze storiche e ambientali delle zone colpite dal sisma.
Il progetto propone prioritariamente itinerari che ricollegano borghi e paesi attraverso un’antica rete di viabilità lenta in modo da offrire una proposta di turismo sostenibile, un’esperienza di cammino culturale e solidale.
La graduale ripresa, frutto della tenacia delle popolazioni interessate, induce oggi a proporre, altresì, itinerari di media ed alta quota, per ampliare l’esperienza culturale e solidale di escursionismo, cicloescursionismo e cammino, nella bellezza dell’Appennino del Centro Italia, per raggiungere anche piccole frazioni che attendono di essere rivitalizzate dalla presenza dei Soci del CAI.
Comincia da qui..

Itinerari da Non Perdere!

Forca di Presta – Monte Vettore

È il sentiero più classico e frequentato dei Monti Sibillini. E in queste pagine vi spieghiamo perché.

Cresta di San Paolo

Itinerario di cresta che percorre il lungo crinale spartiacque tra il fiume Tronto e il fiume Castellano, per secoli confine tra Regno Borbonico e Stato della Chiesa. Attualmente è parte

Da Foce di Montemonaco a Forca di Presta per il Monte Torrone (traversata)

Lunga escursione che dal piccolo borgo di Foce sale al monte Vettore (la cima più alta dei Monti Sibillini) per scendere poi a Forca di Presta passando per il rifugio

Altino - Monte Banditello

Affascinante percorso che sale sulla cima del monte Banditello. Pur non essendo la più nota cima dei Sibillini, offre un panorama a 360 gradi tra le vette del gruppo, le

Anello del Monte Sibilla

Bellissima escursione su una delle cime più importanti e panoramiche dei monti Sibillini. Frequentata e ricca di storia presenta un breve tratto attrezzato con cavo d’acciaio.

San Giacomo - Monte Girella

Molto frequentato e panoramico, questo itinerario permette di raggiungere, oltre ai Monti della Laga, la cima più alta dei Monti Gemelli e il monte Girella (Parco nazionale del Gran Sasso).

Anello degli Eremi del San Marco, Montagna dei Fiori

Un’escursione ricchissima di storia e di natura. Eremi, neviere, caciare, boschi e testimonianze della recente storia partigiana nella montagna. E tutto questo alla Montagna dei Fiori, a pochi passi dalla

Percorso panoramico "Davide de Carolis"

Da Santo Stefano (1210 m) con il sentiero CAI 267 si raggiunge la Chiesa di Madonna della Pietà, il Borgo di Rocca Calascio ed il centro abitato di Castel del

Salaria - Da Sella di Corno a L'Aquila

Il trekking di due giorni si snoda tra le montagne a cavallo di Lazio e Abruzzo, toccando luoghi ben diversificati dal punto di vista naturalistico e ricchi di emergenze storiche
La chiesa di S. Egidio

Montagna Senza Barriere - S. Egidio

Un’escursione adatta a portatori di handicap con un giro verso la chiesa di S. Egidio nel Parco Nazionale del Gran Sasso Monti della Laga.

Isola del Gran Sasso – San Pietro

Tradizionale escursione da Isola alla frazione di San Pietro.
Campotosto

Montagna Senza Barriere - Campotosto

Un’escursione adatta a portatori di handicap su un panoramico sentiero con vista sul grande Lago di Campotosto e le catene montuose della Laga e del Gran Sasso.
Santuario Madonna della Filetta

Salaria -Tappa Accumoli-Amatrice

Si percorre la tappa laziale della Salaria di collegamento dei due comuni capoluogo distrutti dal terremoto del 24 agosto 2016, per percepire il legame tra la bellezza del paesaggio appenninico
S.Pietro di Campovalano

Campovalano - Villa Passo

Itinerario panoramico di cresta parallelo alla SS 81 Piceno Aprutina, alla scoperta dei due centri storici di Campli e di Civitella del Tronto.

Castelli - Lago di Pagliara

Nel cuore dell’Appennino teramano, alla scoperta del borgo abbandonato di Valle Piola e di Acquaratola e salita al panoramico Monte della Farina.

Anello Valle Piola - Monte della Farina

Nel cuore dell’Appennino teramano, alla scoperta del borgo abbandonato di Valle Piola e di Acquaratola e salita al panoramico Monte della Farina.
Farindola

Anello di Rigopiano

Circuito classico dell’escursionismo farindolese che parte dalla conca carsica di Rigopiano fino a raggiungere la cima del Monte San Vito.

Trekking del Nera - 6 tappe

Questo trekking di sei giorni attraversa la valle del Nera partendo da quello che è un luogo simbolo della Valnerina: la Cascata delle Marmore. Il percorso escursionistico si snoda su

Salaria -Tappa Antrodoco-Sella di Corno

Una suggestiva tappa tra Lazio e Abruzzo percorrendo antichi sentieri di carbonai, di briganti e di pastori, ai piedi del Nuria, costeggiando l’altopiano di Rascino.

Via di Francesco - tappe 10-11-12-13

Quattro tappe della parte centrale della Via di S.Francesco che – com'è noto – giunge ad Assisi: sono sentieri che toccano molti dei luoghi che sono stati testimoni della vita

Salaria - Tappa Cittareale-Posta

Una suggestiva tappa lungo l’alta valle del Velino alle pendici dei Monti S. Venanzio e Boragine, alla scoperta di Cittareale, Posta e reperti d’epoca romana legati all’antica Consolare

Anello Ascoli - Teramo

Intrigante anello tra Marche e Abruzzo. Borghi e città, storia e natura attraverso il Parco Nazionale del Gran Sasso - Monti della Laga e il comprensorio dei Monti Gemelli.
Antrodoco

Salaria - Trekking Antrodoco-Rieti

Un suggestivo trekking tra i monti Giano, Nuria e Terminillo, alla scoperta di Antrodoco, Cittaducale e Rieti lungo il fiume Velino e il tracciato dell’antica Consolare ricco di manufatti di

Polino - Castelluccio di Norcia

Il trekking ripercorre l’antica via di scambio commerciale tra la Valnerina e la Piana di Leonessa, poi spostandosi per sentieri boschivi dalla provincia di Terni a quella di Perugia. Raggiunta
Ceselli

Salaria - Sentiero Pio IX - 3 tappe

Si percorre il Sentiero di Pio IX, l’itinerario compiuto nel 1831 dall’arcivescovo di Spoleto Giovanni Maria Mastai Ferretti, futuro papa e santo, in fuga a causa dei moti rivoluzionari.

Amiternum-Borbona

Si percorrono sentieri che collegavano i borghi che hanno dato origine alla città de L’Aquila.
Norcia panorama (Wikipedia)

Norcia - Nottoria

L’itinerario, mantenendosi sui colli che la circondano, percorre con lievi pendenze tutto il versante orientale della Piana di Santa Scolastica. Questa fu la sede nel pliocene o nel quaternario di
Monte Pozzoni (Wikipedia)

Da Civita a Monte Pozzoni

Questa escursione è caratterizzata da boschi di faggi, ampie zone pianeggianti, ma anche ripide e faticose salite attraverso canali umidi e boscosi, ampiamente ripagate dallo splendido panorama che si presenta
Icona Passatora

Anello dei Borghi e di Selva Grande

Dalla frazione di Retrosi un’escursione ad anello attraverso suggestivi borghi e due chiese rurali. Il sentiero si svolgerà poi nella Valle di Selva Grande, ricca di acque e fossi, in

Anello del Monte Aspra e Motola da Monte San Vito

Il Monte Aspra con 1652 m rappresenta la seconda cima dei Monti della Valnerina. Il versante orientale si affaccia sulla Valle di Leonessa con bella prospettiva sulla catena dei Monti

Le Vie Antiche: Via Lauretana – Via della Spina – Valmenotre

Tre giorni tra Umbria e Marche sulle tracce degli antichi viandanti.
La strada che sale al Rifugio del Fargno (sibilliniweb.it)

Da Pintura di Bolognola a Monte Castel Manardo

Itinerario dalla grande valenza paesaggistica: in diversi tratti del percorso si aprono vasti panorami sull'alta valle del Fiastrone, su quella dei Tre Santi e il Sarnanese, infine sull'Alta Valle dell'Ambro.

Anello di Spoleto - Poreta

Si percorre nella parte iniziale l’antica ferrovia Spoleto-Norcia per poi seguire il “Sentiero degli Ulivi” verso Eggi, Bazzano Inferiore e Superiore ed il Castello di Poreta. Ritorno per la ciclabile

Anello Forca Capistrello - Monteleone di Spoleto

Itinerario che percorre una parte della Valnerina poco conosciuta caratterizzato dalle due cime del Monte Birbone e Monte Sciudri. Situate tra i massicci del Monte Aspra e del Coscerno, hanno

Anello del Monte Coscerno

Questo anello consente di ammirare sia luoghi di interesse storico-culturale e geologico, sia meravigliose panorami che spaziano dalle catene dei Sibillini, Laga e Gran Sasso, al Gruppo del Velino -

Montagna Senza Barriere - Montemonaco

Un’escursione adatta a portatori di handicap con un giro attorno alle mura di Montemonaco nel Parco Nazionale dei Monti Sibillini. Il percorso è stato utilizzato dal CAI di Ascoli Piceno

Cammino Francescano della Marca - Tappe 7-8-9

Si percorrono le ultime tre tappe da Sarnano ad Ascoli Piceno del Cammino Francescano della Marca, l’itinerario che San Francesco compì nel 1215 per rientrare ad Assisi, dopo aver predicato

Tra Santi e Incanti - Via Romana Lauretana

L’itinerario ripercorre in 2 tappe l’antico tracciato del cammino lauretano (sec. XIV-XVI) che collegava Serravalle del Chienti, Camerino e S. Severino Marche, dopo aver raggiunto casale S. Niccolò, lambito le

Cammindivino da Offida ad Ascoli - 2 tappe

Un suggestivo trekking tra le colline di Offida e Castignano ricoperte dai vigneti, con salita fino al panoramico monte dell’Ascensione e discesa alla città storica di Ascoli Piceno.

Anello Valle - Garulla Superiore - Rifugio Amandola

Suggestivo itinerario alla scoperta dei borghi ai piedi dei Monti Amandola e Berro, percorrendo un tratto del GAS – Grande Anello dei Sibillini – da Valle a Garulla Superiore.

Anello Balzo di Montegallo - Colle - Interprete - S. Maria in Pantano

Da Balzo a S. Maria in Pantano, per Interprete e Colle e ritorno per Valle Orsara.

Anello del Monte Igno - 2 tappe

Un’affascinante ed impegnativa escursione in 2 tappe attraverso suggestive creste, altipiani carsici e remote valli ombrose, dove uomini d’arme e di fede hanno segnato straordinarie pagine di storia.
Montemonaco

Anello dei Quattro Borghi

Un bel giro in mtb nel Parco Nazionale dei Monti Sibillini, alla scoperta dei quattro storici borghi montani di Comunanza, Montemonaco, Montefortino ed Amandola.

Anello dei Borghi del Monte Ceresa

Da Roccafluvione un’escursione ad anello attraverso suggestivi borghi nell’area naturalistica del Monte Ceresa.

Anello Abbadia di Fiastra

Dalla meraviglia dell’Abbadia di Fiastra immersa nella sua Riserva Naturale, all’antica Urbs Salvia: un anello indimenticabile tra archeologia, arte e storia.
Eremo San Marco

Anello Ascoli - San Giacomo - Cave

Il sentiero storico collega la città di Ascoli Piceno all’eremo e al pianoro di San Marco giungendo al confine con il Parco Nazionale Gran Sasso-Laga, segnato dalla presenza di molte
Vallegrascia sotto il Vettore

Anello di Montegallo - Altino

L’anello collega Montegallo con Astorara, S. Maria in Pantano, Altino. Interessati tratti importanti del Grande Anello dei Sibillini (GAS) e del Sentiero dei Mietitori.
Complesso dell'Annunziata

Anello del Castellano

Il percorso collega il centro storico di Ascoli Piceno al Monte di Rosara ed al borgo di Castel Trosino, lungo il parco fluviale del Torrente Castellano.

Anello di Valledacqua

Da Acquasanta Terme un’escursione ad anello attraverso suggestivi borghi con visita all'Abbazia di Valledacqua e all'antico maniero di Castel di Luco.

I SENTIERI

Forca di Presta – Monte Vettore

È il sentiero più classico e frequentato dei Monti Sibillini. E in queste pagine vi spieghiamo perché.

Cresta di San Paolo

Itinerario di cresta che percorre il lungo crinale spartiacque tra il fiume Tronto e il fiume Castellano, per secoli confine tra Regno Borbonico e Stato della Chiesa. Attualmente è parte del Sentiero Italia.

Da Foce di Montemonaco a Forca di Presta per il Monte Torrone (traversata)

Lunga escursione che dal piccolo borgo di Foce sale al monte Vettore (la cima più alta dei Monti Sibillini) per scendere poi a Forca di Presta passando per il rifugio Tito Zilioli.

Altino - Monte Banditello

Affascinante percorso che sale sulla cima del monte Banditello. Pur non essendo la più nota cima dei Sibillini, offre un panorama a 360 gradi tra le vette del gruppo, le colline marchigiane e il mare.

Anello del Monte Sibilla

Bellissima escursione su una delle cime più importanti e panoramiche dei monti Sibillini. Frequentata e ricca di storia presenta un breve tratto attrezzato con cavo d’acciaio.

San Giacomo - Monte Girella

Molto frequentato e panoramico, questo itinerario permette di raggiungere, oltre ai Monti della Laga, la cima più alta dei Monti Gemelli e il monte Girella (Parco nazionale del Gran Sasso).

Anello degli Eremi del San Marco, Montagna dei Fiori

Un’escursione ricchissima di storia e di natura. Eremi, neviere, caciare, boschi e testimonianze della recente storia partigiana nella montagna. E tutto questo alla Montagna dei Fiori, a pochi passi dalla città.

Percorso panoramico "Davide de Carolis"

Da Santo Stefano (1210 m) con il sentiero CAI 267 si raggiunge la Chiesa di Madonna della Pietà, il Borgo di Rocca Calascio ed il centro abitato di Castel del Monte.

Salaria - Da Sella di Corno a L'Aquila

Il trekking di due giorni si snoda tra le montagne a cavallo di Lazio e Abruzzo, toccando luoghi ben diversificati dal punto di vista naturalistico e ricchi di emergenze storiche e archeologiche.
La chiesa di S. Egidio

Montagna Senza Barriere - S. Egidio

Un’escursione adatta a portatori di handicap con un giro verso la chiesa di S. Egidio nel Parco Nazionale del Gran Sasso Monti della Laga.

Isola del Gran Sasso – San Pietro

Tradizionale escursione da Isola alla frazione di San Pietro.
Campotosto

Montagna Senza Barriere - Campotosto

Un’escursione adatta a portatori di handicap su un panoramico sentiero con vista sul grande Lago di Campotosto e le catene montuose della Laga e del Gran Sasso.
Santuario Madonna della Filetta

Salaria -Tappa Accumoli-Amatrice

Si percorre la tappa laziale della Salaria di collegamento dei due comuni capoluogo distrutti dal terremoto del 24 agosto 2016, per percepire il legame tra la bellezza del paesaggio appenninico e la forza di volontà di ricostruire da parte della
S.Pietro di Campovalano

Campovalano - Villa Passo

Itinerario panoramico di cresta parallelo alla SS 81 Piceno Aprutina, alla scoperta dei due centri storici di Campli e di Civitella del Tronto.

Castelli - Lago di Pagliara

Nel cuore dell’Appennino teramano, alla scoperta del borgo abbandonato di Valle Piola e di Acquaratola e salita al panoramico Monte della Farina.

Anello Valle Piola - Monte della Farina

Nel cuore dell’Appennino teramano, alla scoperta del borgo abbandonato di Valle Piola e di Acquaratola e salita al panoramico Monte della Farina.

Come Funziona?

Trova l'itinerario

Sfoglia gli itinerari disponibili, e trova quello più adatto a te, a piedi o in bici, e senza trascurare chi ha disabilità.

Richiedi la tua data

Una rapida occhiata al calendario ti fornirà una stima indicativa sulla disponibilità delle strutture ricettive.

Dialogo Veloce

Compila il form specifico del sentiero, e il referente dello stesso ti risponderà dandoti tutte le informazioni di cui hai bisogno.

Cerca il tuo Itinerario

Trova il percorso dei tuoi sogni!

Ultime dalle News

"Respect the Mountains"

Una giornata aperta a tutti da trascorrere nel Parco Nazionale dei Monti Sibillini per promuovere la consapevolezza del valore dell'ambiente montano e delle necessità di un ripristino tempestivo ed
Leggi di più

ULTIME DA FACEBOOK

8 ore fa

CAI - Club Alpino Italiano

Tra briganti e natura, oltre cento partecipanti per i “Rifugi di cultura” del #CAI Foggia! In una domenica piena di sole, che ha reso piacevole la passeggiata di circa 9 km anche ai numerosi bambini presenti, soci e non hanno raggiunto i 1.152 metri del Monte Cornacchia.

Leggi tutto: goo.gl/uXz5PP
... Vedi di piùVedi di meno

Visualizza su Facebook

8 ore fa

CAI - Club Alpino Italiano

Un settembre "escursionistico" per il Club Alpino Italiano - Sezione di Vercelli! Dopo l’escursione di fine estate al Monte Chaberton, appuntamento con un pomeriggio alla scoperta, insieme al #Cai Chivasso Sottosezione di Saluggia, del territorio di Livorno Ferraris (sabato 29 settembre).

Leggi tutto: goo.gl/LB427P
... Vedi di piùVedi di meno

Visualizza su Facebook

10 ore fa

CAI - Club Alpino Italiano

Presentata l'edizione autunnale di Bolzano del 66esimo Trento Film Festival! Dal 22 al 30 settembre grande edizione con film e autori di successo. Anteprima stasera all’Upad con la proiezione del film Stella Polaris Ulloriarsuaq, vincitore del “Premio Dolomiti Patrimonio Mondiale UNESCO" all'ultimo TFF.

Leggi tutto: goo.gl/Hxjxbp

Cai Alto Adige CAI Bolzano Dolomites UNESCO
... Vedi di piùVedi di meno

Visualizza su Facebook

Ricordare sempre

Andare in montagna è un’attività che implica una quota di rischio e, pertanto, richiede preparazione e consapevolezza adeguate. Le informazioni sul sito, creato e gestito a scopo solidaristico con le comunità dell’Appennino del Centro Italia, non sostituiscono una sempre dovuta diligenza nell’informazione prima di affrontare gli itinerari, oltre che un aggiornamento costante sulle effettive condizioni degli stessi alla data della prevista effettuazione.