DA NON PERDERE!

Museo della Sibilla – Ospitato a Villa Curi, è uscito indenne dal terremoto ed oggi ospita molte opere d’arte provenienti dalle chiese inagibili del territorio.


Un’escursione adatta a portatori di handicap con un giro attorno alle mura di Montemonaco nel Parco Nazionale dei Monti Sibillini. Il percorso è stato utilizzato dal CAI di Ascoli Piceno nel 2015, in occasione dell’iniziativa Montagna senza barriere.

LUOGO DI PARTENZA Montemonaco
LUOGO DI ARRIVO Montemonaco
REGIONE Marche
COMUNE Montemonaco
AREA INTERESSATA Parco Nazionale dei Monti Sibillini
GRADO DI DIFFICOLTA’ T
DIMENSIONI
Lunghezza: 3,7 Km
Durata: 2 ore e mezza
DISLIVELLO
 Salita: 60 m
 Discesa: 60 m
PERIODO CONSIGLIATO tutto l’anno
CARTOGRAFIA SPECIFICA Carte Escursionistiche Parco Nazionale dei Monti Sibillini (parziale) del Parco oppure SER Ed.
GUIDA SPECIFICA No
SEGNALETICA Assente
ACCESSIBILITA’ PER DISABILI Adeguato
RICETTIVITA’

Alloggi per portatori di handicap disponibili in numero adeguato nel comune di Ascoli Piceno (1 ora d’auto) www.comuneap.gov.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/l/IT/IDPagina/144

PUNTI DI ACCESSO
Strada SP 83
www.startspa.it
PUNTI D’INTERESSE Ex chiesa di S. Michele mura borgo di Montemonaco, Museo Sibilla a Villa Curi, panorama monte Sibilla

 

1

Montemonaco

 
Dal ristorante La Scampagnata (931 m), superata l’ex chiesa di San Michele, si percorre il rettilineo della SP 83 e si giunge a piazza Roma, ingresso del borgo storico di Montemonaco (988 m). Posta sul crinale spartiacque tra le valli dell’Aso e del Tenna, Montemonaco si costituì libero comune nel sec. XIII su un precedente insediamento benedettino farfense a cui si deve la bonifica del suo territorio e la fondazione di molte chiese. Il castello venne circondato da robuste mura, di cui oggi rimangono molti tratti e diverse torri, necessarie per difendersi dagli attacchi dei comuni vicini per questioni di confine, in particolare quello di Norcia. Si percorre la strada asfaltata di circonvallazione che gira attorno al borgo, in parte ancora cinto dalle mura medievali. Giunti di nuovo alla piazza d’ingresso, si percorre il rettilineo della S. P. 83 che porta fuori dall’abitato. Superata l’ex chiesa di San Michele, si giunge di nuovo al ristorante La Scampagnata. Come variante, a metà giro delle mura s’imbocca l’ingresso del parco, che consente di salire al punto panoramico sulla parte alta dove si trovano i resti delle mura medievali. Si scende per le vie del borgo per visitare il Museo della Sibilla.

Richiedi il tracciato GPS dell’itineraio, inserisci il tuo indirizzo email e ti sarà inviato il link per scaricarlo:

Nome *

Email *

Montemonaco