Santuario Montemisio

DA NON PERDERE!

Santuario di Montemisio, Rotella – Chiesa di origine farfense, riedificata nel 1782, sacello della venerata statua della Madonna della Consolazione, affiancata da una quercia di 350 anni circa.


Un suggestivo trekking tra le colline di Offida e Castignano ricoperte dai vigneti, con salita fino al panoramico monte dell’Ascensione e discesa alla città storica di Ascoli Piceno.

LUOGO DI PARTENZA
Tappa 1

Offida

Tappa 2

Capradosso

LUOGO DI ARRIVO
Tappa 1

Capradosso

Tappa 2

Ascoli Piceno

REGIONE Marche
COMUNI Offida, Castignano, Rotella, Venarotta, Ascoli Piceno
AREA INTERESSATA Area Monte dell’Ascensione
GRADO DI DIFFICOLTA’ E
DIMENSIONI
Tappa 1

Lunghezza: 15,7 Km
Durata: 6 ore

Tappa 2

 Lunghezza: 21,5 Km
 Durata: 8 ore

DISLIVELLO
Tappa 1

 Salita: 800 m
 Discesa: 450 m

Tappa 2

 Salita: 65o m
 Discesa: 1150 m

PERIODO CONSIGLIATO tutto l’anno
CARTOGRAFIA SPECIFICA No
GUIDA SPECIFICA No
SEGNALETICA Parziale
ACCESSIBILITA’ PER DISABILI Non adeguato
RICETTIVITA’

Offida: è dotata di alberghi e B&B. Per informazioni: Comune di Offida, centro informazioni 0736888706 www.turismoffida.com/it/accoglienza.html
Montemisio: Agriturismo Il Palmarone, 16 posti www.agriturismoilpalmarone.it
Capradosso: Ostello dell’Ascensione, 30 posti, info@ostellodellascensione.it (Mario Vallorani: 330 6308265)

PUNTI DI ACCESSO
Offida, SP1 e SP43; Castignano: SP 17; Capradosso: SP 178; Ascoli Piceno SS 4 Salaria.
www.startspa.it
PUNTI D’INTERESSE Centri storici di Offida, Castignano e Ascoli Piceno, Chiese Madonna Sanità e S. Martino, Santuario di Montemisio, Borgo di Capradosso, Castello di Montadamo

 

1

Tappa 1

Da Piazza del Popolo di Offida (292 m) si passa davanti alla monumentale chiesa farfense di S. Maria della Rocca e si scende alla SP 43 e poi al torrente Lama, da dove uno sterrato sale tra i vigneti fino alla chiesa rurale della Madonna della Sanità (325 m). Si prosegue – direzione Castignano – sulla SP 17, la quale alterna tratti su sterrata e su brecciata, fino a passare davanti alla Fonte Galvoni ed entrare a Castignano (473 m). Ripreso il cammino verso l’Ascensione, si passa davanti alla chiesa di S. Martino (438 m) e poi, superato il bivio di Capradosso segnato da una quercia centenaria, si scende e si risale al Santuario della Madonna di Montemisio (448 m); da qui una brecciata in salita permette di raggiungere Capradosso (640 m).
2

Tappa 2

Nella seconda tappa si prende la strada asfaltata per l’Ascensione seguita da una brecciata e poi da una sterrata, che sale al punto panoramico della Lama con affaccio sui calanchi, e poi da un sentiero che sbuca sulla sommità del Monte dell’Ascensione (1110 m), punto più alto del sollevamento tettonico di fine Pliocene, con due aree floristiche protette. La discesa avviene s’una brecciata che raggiunge il castello di Montadamo (461 m) e poi – tramite strada – la  frazione Tirabotte (403 m). Discesi su sentiero al torrente Chiaro, lo si guada per risalire fino a Curti (289 m), s’imbocca quindi la strada che sale a Gimigliano e si prosegue sullo sterrato che sale e poi scende in via Monterocco. Raggiunta la strada asfaltata, si passa di fianco alla chiesetta di S. Antonietto per giungere al ponte di Porta Solestà, ingresso nord di Ascoli Piceno (154 m).

Richiedi il tracciato GPS dell’itineraio, inserisci il tuo indirizzo email e ti sarà inviato il link per scaricarlo:

Nome *

Email *

Santuario Montemisio
Offida