DA NON PERDERE!

Abbazia di S. Salvatore o dei SS. Vincenzo e Anastasio – Citata in un documento del 1044, ma edificata su un precedente monastero del VI sec. e poi ristrutturata nei sec. XIII-XV, l’importante abbazia ha subito crolli a causa dei terremoti del sec. XVIII che ne hanno ridotto le dimensioni.


Suggestivo itinerario alla scoperta dei borghi ai piedi dei Monti Amandola e Berro, percorrendo un tratto del GAS – Grande Anello dei Sibillini – da Valle a Garulla Superiore.

LUOGO DI PARTENZA Valle
LUOGO DI ARRIVO  Valle
REGIONE Marche
COMUNI Montefortino (FM) – Amandola (FM)
AREA INTERESSATA Parco Nazionale dei Monti Sibillini
GRADO DI DIFFICOLTA’ E
DIMENSIONI
Lunghezza: 14,6 Km
Durata: –
DISLIVELLO
 Salita: 600 m
 Discesa: 600 m
PERIODO CONSIGLIATO Aprile/Novembre in assenza di neve
CARTOGRAFIA SPECIFICA Carte Escursionistiche Parco Nazionale dei Monti Sibillini (parziale) del Parco oppure SER Ed.
GUIDA SPECIFICA No
SEGNALETICA Presente
ACCESSIBILITA’ PER DISABILI Non adeguato
RICETTIVITA’

Presso Rifugio Garulla, 30 posti letto rifugiogarulla@gmail.com, 347 1921635 – 347 8295753;

inoltre vedere sito ufficiale www.montefortino.com

PUNTI DI ACCESSO
Per Valle: SP83 per Montefortino, poi SP148, poi strada Provinciale per l’Ambro e bivio per strada comunale per Valle-Capovalle. Per Garulla: SP83 per Montefortino, poi a Bivio Innamorati strada comunale di raccordo con la SP 202
PUNTI D’INTERESSE  Borghi di Valle e Capovalle, Casalicchio e Garulla Superiore, cappellina del Beato Antonio, Abbazia di S. Salvatore, punto panoramico presso Rifugio Amandola

www.rifugiocittadiamandola.com –  www.sibillini.net

1

Da Valle di Montefortino al borgo di Casalicchio

Da Valle di Montefortino (739 m), si sale a Capovalle di Amandola (774 m) e ci s’immette nel GAS (Grande Anello dei Sibillini) e si sale ancora fino al piccolo borgo di Casalicchio (882 m).
2

La cappellina del Beato Antonio

Proseguendo sullo stradello in discesa si incontra un bivio da cui, con breve deviazione di 500 m, si può andare a visitare la cappellina costruita nel 1928 al posto della casa natale del Beato Antonio (1355-1450), frate agostiniano divenuto patrono di Amandola.
3

Abbazia di S. Salvatore

Si prosegue sullo stradello principale fino a giungere all’Abbazia di S. Salvatore (774 m).
4

Da Garulla Superiore al Rifugio Amandola

Preso lo sterrato in salita e superato un fosso, si raggiunge un bivio dove, prendendo la brecciata in piano a sinistra, si raggiunge Garulla Superiore (878 m). Da qui si prende il sentiero in salita che raggiunge Valle Caprina e poi – in leggera salita – il Rifugio Amandola (1183 m), il punto più alto del percorso.
5

Ritorno a Valle

Dal Rifugio si prende il sentiero in discesa che porta alle pendici del Balzo Rosso, per poi lasciarlo e scendere agli abitati di Capovalle e Valle. L’itinerario può essere effettuato anche con partenza da Garulla Superiore.

Richiedi il tracciato GPS dell’itineraio, inserisci il tuo indirizzo email e ti sarà inviato il link per scaricarlo:

Nome *

Email *

Abbazia S. Salvatore