DA NON PERDERE!

Altipiani di Montelago (918 m), due piani carsici con laghetto invernale effimero, separati dal “taglio dei Varano”, un canale collettore realizzato da Giulio Cesare Varano, Signore di Camerino, nel XV secolo.

“Sentiero francescano”, la via che il Santo di Assisi percorse per venire nelle Marche e dove trovò rifugio eremitico il Beato Bernardo di Quintavalle, suo primo compagno, in un’angusta grotta del M. Crestaio.


Un’affascinante ed impegnativa escursione in 2 tappe attraverso suggestive creste, altipiani carsici e remote valli ombrose, dove uomini d’arme e di fede hanno segnato straordinarie pagine di storia.

LUOGO DI PARTENZA
Tappa 1

 Località Calcina (Camerino)

Tappa 2

Rifugio Valle Scurosa (Sefro)

LUOGO DI ARRIVO
Tappa 1

Rifugio Valle Scurosa (Sefro)

Tappa 2

Località Calcina (Camerino)

REGIONE Marche
COMUNI Camerino, Sefro, Serravalle di Chienti
AREA INTERESSATA Unione Montana di Camerino
GRADO DI DIFFICOLTA’ EE
DIMENSIONI
Tappa 1

Lunghezza: 15,4 Km
Durata: 7 ore

Tappa 2

 Lunghezza: 24,5 km
 Durata: 10 ore

DISLIVELLO
Tappa 1
 Salita: 788 m
 Discesa: 907 m
Tappa 2
 Salita: 1270 m
 Discesa: 1160 m
PERIODO CONSIGLIATO tutto l’anno
CARTOGRAFIA SPECIFICA Carta del Comprensorio Turistico Alta Valle del Potenza e dello Scarsito. Edita dai comuni di Pioraco, Sefro, Fiuminata. Carta escursionistica Kompass n. 665 Assisi-Camerino.
GUIDA SPECIFICA Guida del Comprensorio Turistico Alta Valle del Potenza e dello Scarsito. Edita dai comuni di Pioraco, Sefro, Fiuminata.
SEGNALETICA Parziale
ACCESSIBILITA’ PER DISABILI Non adeguato
RICETTIVITA’ Da definire
PUNTI DI ACCESSO
SS 77, Strada Provinciale n. 132, Strada Provinciale n. 17, Strada Provinciale n. 94
 www.contram.it
PUNTI D’INTERESSE Monte Igno, Altipiano di Montelago, Grotta del Beato Bernardo di Quintavalle, Valle della Scurosa.

www.iluoghidelsilenzio.it/altopiano-di-montelago-sefro-mc – it-it.facebook.com/ValleScurosa

1

Tappa 1

 Dalla sommità dell’abitato di Calcina (705 m), in prossimità di un’edicola sacra, si percorre in salita la sterrata fino a intercettare il sentiero che a sinistra attraversa la zona Carpinete e raggiunge il pianoro erboso dove sorge la lapide dedicata ad uno dei soci fondatori del CAI di Camerino. Costeggiando in salita il bosco, si intercetta a destra il sentiero che conduce a Fonte Troccola e prosegue fino a Costa di Campalto (1236 m).  In direzione sud si segue il sentiero 251 fino al bivio che permette di salire (a sinistra) alla vetta di Monte Igno (1435 m), o scendere (a destra) fino alla Madonna di Monte Igno e poi a Fonte Forno. Da qui si raggiunge facilmente il Piano superiore di Monte Lago – con l’omonimo ristoro – e il Piano inferiore dove inizia a destra la strada bianca che scende – in direzione Agolla – fino all’imbocco del sentiero 253, che a sua volta conduce alla Grotta del Beato Bernardo e alla Sorgente di S. Giovanni. Raggiunta la Strada Provinciale 79, la si segue a sinistra in direzione Sorti fino all’imbocco della Valle della Scurosa, dove ha sede l’omonimo rifugio.
2

Tappa 2

Si risale la Valle della Scurosa seguendo il sentiero 201 fino alla Fonte del Sepolcro e il sentiero 259 fino alla Bocchetta della Scurosa (1170 m). Raggiunti Monte i Pancali (1351 m) e Monte Camorlo (1397 m), si prosegue su sterrata fino ai Piani di Sardigliano e, voltando a destra, si raggiunge Passo Salegri. Attraversata la Strada Provinciale 79 che scende a Copogna, si segue il sentiero 251 fino al valico Forno e poi in discesa si percorre a destra la sterrata che conduce al borgo di Gelagna Alta (761 m). Raggiunto il valico di Colle Lungo (747 m), si segue a sinistra la carrozzabile in direzione Arnano, Eremo Madonna di Val Povera e quindi Calcina

Richiedi il tracciato GPS dell’itineraio, inserisci il tuo indirizzo email e ti sarà inviato il link per scaricarlo:

Nome *

Email *