DA NON PERDERE!

Geositi: Pian delle Melette (paleofrana e lago di sbarramento) e Valcasana. Museo della Canapa: vi è conservato il patrimonio storico e antropologico legato alla coltivazione della canapa in Valnerina.


Questo anello consente di ammirare sia luoghi di interesse storico-culturale e geologico, sia meravigliose panorami che spaziano dalle catene dei Sibillini, Laga e Gran Sasso, al Gruppo del Velino – Sirente e del Terminillo.

LUOGO DI PARTENZA
Tappa 1

Scheggino

Tappa 2

Poggiodomo

LUOGO DI ARRIVO
Tappa 1

 Poggiodomo

Tappa 2

Scheggino

REGIONE Umbria
COMUNI Scheggino, Vallo di Nera, Poggiodomo
AREA INTERESSATA Valnerina – Cascia
GRADO DI DIFFICOLTA’ Escursionismo: EE,  Cicloescursionismo: BC
DIMENSIONI
Tappa 1

Lunghezza: 26,20 Km
Durata: 9 ore

Tappa 2

 Lunghezza: 15,90 Km
 Durata: 6 ore

DISLIVELLO
Tappa 1

 Salita: 1950 m
 Discesa: 750 m

Tappa 2

 Salita: 750 m
 Discesa: 1450 m

PERIODO CONSIGLIATO primavera e autunno
CARTOGRAFIA SPECIFICA Carta dei Sentieri 1 : 25.000 “Monti di Spoleto e della Media Valnerina”
GUIDA SPECIFICA No
SEGNALETICA  Parziale
ACCESSIBILITA’ PER DISABILI Non adeguato
RICETTIVITA’
PUNTI DI ACCESSO
In auto
Mezzi pubblici
PUNTI D’INTERESSE Scheggino, Chiesa di San Nicola, Activo Park, Santa Maria delle Grazie, Museo della Canapa, Chiesa di Santa Maria, Parrocchiare di San Giovanni Battista, Parrocchiale di Santa Caterina a Vallo di Nera, Abbazia di Castel San Felice, Chiesa di San Pietro e Chiesa di San Carlo Borromeo a Poggiodromo, Chiesa di San Michele a Gavelli, Chiesa di Santa Cristina a Caso, Pian delle Melette e Valcasana

 

1

Tappa 1

Partendo da Scheggino si segue la strada asfaltata che poco dopo diventa una carrareccia e poi sentiero che conduce a S. Anatolia di Narco (da visitare il Museo della Canapa). Si ridiscende a Palombara, sempre per strada asfaltata e, poco prima della località citata, sulla sinistra si intercetta una carrareccia da percorrere fino a Castel S. Felice, dove si può visitare la bellissima Abbazia. Si torna indietro attraversando il ponte sul Nera, per poi prendere il sentiero sulla sinistra che conduce a Vallo di Nera; da qui per una comoda salita si giunge alla forchetta di Vallo, dove si incrocia una strada sterrata in salita che arriva nei pressi della Fonte di Seregno. Si prosegue per un sentiero che conduce sulla vetta del Monte Coscerno. Si ridiscende per il versante opposto, proseguendo per Poggiodomo.
2

Tappa 2

Da Poggiodomo si prende il sentiero 31 e, passata Fonte dei Cupi e Forca della Spina, si arriva a Gavelli dove è possibile visitare la Chiesa di San Michele. Si prosegue su sentiero attraversando due geositi di grande rilevanza scientifica: Pian delle Melette e Valcasana. Continuando poi su carrereccia si chiude l’anello, tornando al punto di partenza di Scheggino.

Richiedi il tracciato GPS dell’itineraio, inserisci il tuo indirizzo email e ti sarà inviato il link per scaricarlo:

Nome *

Email *