DA NON PERDERE!

Chiesa di Santa Maria delle Grazie, detta Icona Passatora, della metà del XIV, riccamente affrescata con opere simboliche come la Madonna in Trono col Bambino nell’atto di sorreggere la città di Amatrice in miniatura. Le acque che scendono dal Monte Cimalepre con uno spettacolare salto appoggiato per 900 m di dislivello. Le acque di Selva Grande e le sue sorgenti. La Cascate delle Barche.


Dalla frazione di Retrosi un’escursione ad anello attraverso suggestivi borghi e due chiese rurali. Il sentiero si svolgerà poi nella Valle di Selva Grande, ricca di acque e fossi, in un bosco incontaminato.

LUOGO DI PARTENZA  Retrosi di Amatrice
LUOGO DI ARRIVO Retrosi di Amatrice
REGIONE Lazio
COMUNE Amatrice
AREA INTERESSATA Parco Nazionale Gran Sasso Monti della Laga
GRADO DI DIFFICOLTA’ T
DIMENSIONI
Lunghezza: 17,8 Km
Durata: 6 ore (6 ore e 40 min, con deviazione a/r per la Cascate delle Barche)
DISLIVELLO
 Salita: 698 m
 Discesa: 698 m
PERIODO CONSIGLIATO Tutto l’anno con preferenza primavera inoltrata.
CARTOGRAFIA SPECIFICA Carte Escursionistiche Parco Nazionale Gran Sasso Laga Parco, oppure SER Ed., oppure CAI Teramo, Carta Escursionistica CAI Amatrice
GUIDA SPECIFICA Salaria quattro regioni senza confini, Carsa, 2014
SEGNALETICA Parziale
ACCESSIBILITA’ PER DISABILI Non adeguato
RICETTIVITA’

VILLAGGIO LO SCOIATTOLO, Ponte Tre Occhi (Amatrice) – Bungalow 55 posti letto, Tel. 0746/826086 – 347/9402266

PUNTI DI ACCESSO
Strada SS4 Salaria: da Roma, nuova uscita zona S. Giusta seguire indicazioni Amatrice; da est, uscita Saletta
sino ad Amatrice: www.cotralspa.it;  bivio Saletta: www.startspa.it
PUNTI D’INTERESSE Chiesa dell’Icona Passatora, chiesa di S. Martino, cascate di Cimalepre, Il Sacro Cuore e la Scuola di Preta, centri abitati di Retrosi, Preta, Capricchia (i centri abitati sono oggi purtroppo in zona rossa).

www.villaggioloscoiattolo.it  –  www.comune.amatrice.rieti.it

1

A Monte Doro e Colle Piano

Dalla frazione di Retrosi si procede in direzione della quattrocentesca chiesa rurale dell’Icona Passatora, ricca di affreschi e dotata di un museo dei Pastori e dei Carbonai. Dopo aver attraversato la frazione di Ferrazza, si raggiunge la chiesa rurale del 1300 di San Martino. Si prosegue decisi verso le alture di Monte Doro e Colle Piano, seguendo la strada: dalla loro quota di circa 1500 m è possibile ammirare da una parte il ripido fosso di Piè di Lepre che scende dalla vetta del monte Cimalepri e dall’altra la Conca Amatriciana con i suoi 69 borghi.
2

Nella Selva Grande

Si rimane a quota 1500-1560 m per un bel tratto, addentrandosi nei sentieri boschivi della valle di Selva Grande, con numerosi attraversamenti di fossi particolarmente attivi in primavera: Fosso di Ciufficolle, Fosso della Corva, Fosso della Solagna, Fosso di Selva Grande e Fosso di Gorzano. Si giunge quindi in un’ampia radura dove si trova la sorgente di Pianifonte, in prossimità di un antico stazzo. Si prosegue in direzione ovest fino al panoramico Colle del Vento dove è possibile ammirare la Valle di Selva Grande e l’intera Conca Amatriciana.
3

Alla Cascata delle Barche

Si scende poi decisamente verso ovest, seguendo le indicazioni per una deviazione che, dopo un cammino di 20 minuti, permette la visione della Cascata delle Barche, la quale si riversa nel fosso di Selva Grande.
4

A Preta

Tornati sul sentiero principale, si giunge al colle denominato Sacro Cuore, identificabile da una grande statua del Cristo che alza le braccia al cielo, posizionata sopra una piccola cappella piramidale che custodisce i resti di Padre Adolfo Catena. Si scende poi verso il Borgo di Preta dove Il Club Alpino Italiano, in collaborazione con l’associazione Pretavive, ha installato una propria sede di rappresentanza e messo a disposizione una struttura (ex-scuola di Preta) con circa 20 posti letto e una cucina attrezzata. Presente anche un orto botanico allestito dal CAI.
5

Di nuovo a Retrosi

Da Preta si arriva a Capricchia, altro borgo della conca Amatriciana: da qui, con un suggestivo percorso lungo il fiume che scende da Selva Grande, si ritorna alla chiesa de L’Icona Passatora e quindi di nuovo a Retrosi.

Richiedi il tracciato GPS dell’itineraio, inserisci il tuo indirizzo email e ti sarà inviato il link per scaricarlo:

Nome *

Email *

Icona Passatora
Icona Passatora