DA NON PERDERE!

Ad Ascoli, Piazza del Popolo (una delle più belle d’Italia),  Faraone Antico, Campli (Scala Santa), Civitella del Tronto (Fortezza Borbonica), Cattedrale di S. Maria Assunta a Teramo.


Intrigante anello tra Marche e Abruzzo. Borghi e città, storia e natura attraverso il Parco Nazionale del Gran Sasso – Monti della Laga e il comprensorio dei Monti Gemelli.

LUOGO DI PARTENZA
Tappa 1

Ascoli Piceno

Tappa 2

Torricella Sicura

LUOGO DI ARRIVO
Tappa 1

Torricella Sicura

Tappa 2

Ascoli Piceno

REGIONI Marche – Abruzzo
COMUNI Ascoli P. – Folignano – S. Egidio alla Vibrata – Civitella del Tronto – Campli – Teramo – Torricella Sicura – Valle Castellana.
AREA INTERESSATA Confine Marche – Abruzzo, Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga – Comprensorio dei Monti Gemelli
GRADO DI DIFFICOLTA’ TC
DIMENSIONI
Tappa 1 Tappa 2
Lunghezza: 62 Km  Lunghezza: 55 Km
Durata: 6 ore e 30 min (soste escluse)
 Durata: 5 ore e 30 min (soste escluse)
DISLIVELLO
Tappa 1 Tappa 2
 Salita: 1700 m  Salita: 1600 m
 Discesa: 1400 m  Discesa: 1900 m
PERIODO CONSIGLIATO primavera / estate
CARTOGRAFIA SPECIFICA Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga; Carta dei sentieri. Ed. SER. (parziale)
GUIDA SPECIFICA No
SEGNALETICA Parziale
ACCESSIBILITA’ PER DISABILI Non adeguato
RICETTIVITA’ Agriturismo La Pineta (Fiorindo e Emanuelita) 339 202 8817
(12 posti letto). Bar Lo Sport (Luca) 333 851 7314
PUNTI DI ACCESSO
Ascoli Piceno (A14, SS 4 Salaria)
www.trenitalia.com
PUNTI D’INTERESSE Centri storici di Ascoli P. –  Faraone Antico – Civitella del Tronto – Campli – Teramo – Torricella Sicura. Comprensorio dei Monti Gemelli – Castel Manfrino – Piano Maggiore.

www.gransassolagapark.it –  www.comune.campli.te.itwww.fortezzadicivitella.it

1

Tappa 1

 Dal centro di Ascoli, si raggiunge la frazione Marino del Tronto per poi imboccare la SS 81 Piceno-Aprutina. Si intervallano asfalto e tratti sterrati, come quello che transita per la “Fonte a Cagnà” (qui, narra la leggenda, nel 1269 nacque Francesco Stabili, più noto come Cecco D’Ascoli). Lasciata la SS 81 nei pressi di Piane di Morro, si segue la viabilità minore fino a Faraone Antico. Costeggiato il lato orientale del Monte Santo, si sbuca a Villa Passo per prendere la salita che conduce a Civitella del Tronto (25 Km, 590 m). Lasciato il paese si percorre la panoramica dorsale che, oltrepassata Campli, toccherà la massima quota (47 km, 660 m) della prima frazione presso Colle Castrogno. Si scende a Teramo seguendo una ripida discesa asfaltata con una sosta in città, sia per ammirare la splendida Cattedrale di S. Maria Assunta, sia per rifocillarsi in vista della salita che chiude la tappa a Torricella Sicura (62 Km, 430 m).
2

Tappa 2

Per il ritorno ci si dirige su Ioanella, proseguendo in salita – via via meno agevole – fino al Rifugio Acqua Chiara (14 Km, 1160 m). Usciti dal bosco la traccia si addolcisce, aprendo splendide viste su Monti Gemelli, Monte della Farina, Valle degli Scoiattoli e sulla maestà del Gran Sasso. Raggiunto il valico di Pietra Stretta (20 Km, 1418 m) inizia la lunga discesa che transita per il borgo abbandonato di Piano Maggiore (antico rifugio di briganti nonché sede di processi per stregoneria) e termina presso il bivio per Macchia da Sole (31 Km, 1056 m); qui si svolta a sinistra in direzione Leofara. Un chilometro dopo, oltrepassato l’ostello, si svolta a destra salendo su sterrato sino ad incrociare una carrareccia che si segue, prendendo a destra, fino al valico Croce di Corano (34 Km, 1130 m). Si scende poi sulla sinistra per S. Vito e Castel Trosino: la magnificenza di Piazza del Popolo è ormai vicina.

Richiedi il tracciato GPS dell’itineraio, inserisci il tuo indirizzo email e ti sarà inviato il link per scaricarlo:

Nome *

Email *

Il Corso di Teramo